Weißbier Hell

Quando arriva l'estate e le giornate invitano a nuotare, fare escursioni, arrampicate o semplicemente a stare all'aperto, soddisfare la sete è un piacere con la Andechser Weißbier Hell.

Dalla festa di San Giuseppe nel 1993 (19 marzo), la Andechser Weißbier Hell si è fatta molti amici. Imbottigliata non trattata e non filtrata, è una birra ad alta fermentazione per intenditori.

All'inizio attira lo sguardo per il suo colore miele chiaro. L’opacità donata dalla presenza dei lieviti è velata e finemente strutturata. La corona di schiuma molto cremosa dai pori sottili invita ad avvicinarsi alla Weißbier chiara del Sacro Monte. Al naso è caratterizzata da due esperienze olfattive.

Prima emergono pronunciati aromi fruttati di banana e melone, poi seguono i chiodi di garofano. La Andechser Weißbier Hell è molto frizzante e rinfrescante al palato e convince per il corpo pieno e morbido. Il finale mostra un gioco equilibrato tra la dolcezza di miele e l'elegante acidità con il sentore amaro del luppolo, che sfuma rapidamente in un retrogusto armonioso.

Una Weißbier che permette di assaporare l’inconfondibile stile di vita Andechs: con note di lievito, frizzante e spumeggiante, rinfresca e allo stesso tempo invoglia a bere ancora.

Estratto originale Contenuto alcolico Unità di amaro Valore energetico Temperatura di consumo raccomandata
12,8% in peso 5,5% vol. 15 IBU 193 kJ per 100 ml tra 5 e 8 °C
Monastero di Andechs Stemma